Sono davvero in Blockchain. I Blockchain Everything! | IT.democraziakmzero.org

Sono davvero in Blockchain. I Blockchain Everything!

Sono davvero in Blockchain. I Blockchain Everything!

Michael J. Casey è il presidente del comitato consultivo di CoinDesk e un consulente senior della ricerca blockchain in valuta Digital Initiative del MIT.

In questo parere pezzo, parte della serie aweekly di colonne, Casey alle prese con le contraddizioni del linguaggio nel mondo della blockchains e cryptocurrencies e cerca di trovare un modo per convivere con tutto questo.

È possibile misurare quanto tempo qualcuno è stato in cryptocurrencies dal modo in cui usano la parola "blockchain."

La mia iniziazione arrivato nell'autunno del 2013, quando c'era un solo criptovaluta vale la pena parlare, che significava che c'era davvero solo un blockchain. Quindi, per me, la parola doveva venire con l'articolo determinativo: theblockchain.

Questo è stato circa un anno e mezzo prima "blockchain" è diventato un riferimento generico che trasporta un articolo indeterminativo - ablockchain - e due anni prima che trasformato in un sostantivo non numerabile: "blockchain" come concetto. (Immaginate che qualcuno dicendo: "Sono interessato a registro" e capirete perché questo spinge alcuni di noi noci. Un blockchain è una cosa tangibile, non è una pratica, un processo o un campo di interesse.)

Ma pensare l'etimologia di queste parole non è solo un esercizio accademico. Ci aiuta a capire le motivazioni e gli interessi che alimentano cambiamenti sottili ma importanti significato. Ad esempio, riconoscendo che staccando la parola "Bitcoin" da "blockchain" lavora per sterilizzare l'ex ci aiuta a vedere come i più minacciati da criptovaluta stanno cercando di plasmare il dibattito.

Per lo stesso motivo (no pun intended), se non si capisce il motivo per cui "blockchain," ha espresso come un sostantivo non numerabile, significa qualcosa di diverso da "un blockchain" o "il blockchain [bitcoin]," si potrebbe cadere in una trappola. Significa che probabilmente non si capisce la tecnologia si sta trattando e che qualcuno possa approfittare di voi.

Così, quando Christian Smith, un collega del MIT Media Lab, ha dato un appassionato discorso la settimana scorsa che condanna l'uso diffuso della "blockchain," mi ha infastidito. Non solo ha la forma definitiva dis-articolo sul quale avevo tagliato i miei denti criptovaluta, ha felicemente usato il sostantivo non numerabile. Per essere onesti, stava parlando al MIT Legal Forum su AI & Blockchain. Forse devo accettare questo uso sempre più onnipresente come un fatto inevitabile della vita? Come le tasse.

Eppure, Smith ha sollevato alcuni buoni punti. Egli giustamente osservato che v'è ora una pletora di registri distribuiti con etichetta "blockchain", e quindi che non esiste un'unica catena monolitico a cui tutti dobbiamo aderire. E condivido pienamente il disprezzo ha espresso per quella frase aggravante, "solo hash e lo mise sul blockchain."

Ma per bandire l'articolo determinativo mi sembrava negare le radici della parola.

Io tendo a vedere "la blockchain" come un cenno al di Bitcoin ruolo di catalizzatore nel promuovere la più ampia interesse "tecnologia blockchain." (Suggerimento:; "pedante", se si vuole parlare di "blockchain" come un campo di interesse, lo usano come un modificatore ad una parola come "tecnologia" si può anche modificare altre parole simili) Noi ancora dire "la ruota" per parlare di altri il punto di partenza di tale invenzione cambiare il mondo, non è vero?

Origine del 'blockchain'

Gli appassionati di bitcoin Hardcore, coloro che sono stati nello spazio fin dall'inizio, a volte si fanno beffe l'ubiquità ritrovata della parola "blockchain."

Indietro nel giorno, nessuno realmente pensato al blockchain come particolarmente significativi, diverso da quello che ha descritto il particolare sistema di registrazione delle transazioni che Bitcoin utilizzato, quello che è successo a essere organizzati in una catena crittograficamente concatenata di blocchi.

"Blockchain" non sembra carta bianca iniziale di inSatoshi Nakamoto. E 'stato suggestedthe primo utilizzo è venuto dal collaboratore primi di Satoshi, Hal Finney, e anche allora in un meno iconico, due parole costruzione - "blocco catena" - che Satoshi e altri più tardi raccolti e utilizzati.

Una volta che esploratori blockchain sono stati creati, permettendo alle persone di cercare più facilmente la contabilità, la parola ha iniziato a guadagnare importanza. Senza dubbio, la sua crescente popolarità è stato aiutato dal fatto che il più popolare di questi strumenti software apparteneva alla startup di nome Blockchain - tipicamente esprime con la sua estensione URL ".info" per distinguerlo dal libro mastro bitcoin. (Un segno della confusione intorno a tutto questo si trova ora nel modo in cui il logo originale di Blockchain.info è spesso usato in mazzi di diapositive da oratori che cercano di illustrare una tecnologia generica che chiamano "blockchain.")

Gli sviluppatori bitcoin dedicati ancora in realtà non parlare del blockchain come una cosa isolata di qualsiasi grande importanza. Vedono bitcoin come tecnologia onnicomprensivo, entro cui i blocchi di catena di contabilità è solo una parte.  

Personalmente ritengo il blockchain merita di essere riconosciuto da solo. E 'ciò che dà bitcoin la sua capacità di time-stamping immutabili, consentendo trucchi likeJulian "prova di vita" di Assange e ci permette di prevedere quando si verificherà ogni dimezzamento.

Essa racchiude anche il principio della "catena più lunga" - ha contestato come può essere - e, quando la comunità è divisa su una proposta forchetta difficile controversa, come è stato fino a poco tempo, è il blockchain che si manifesta letteralmente tale divisione. Eppure, sviluppatori di base hanno un punto: non è del tutto esatto per descrivere la blockchain, come molti fanno, come la "alla base Bitcoin tecnologia".

Le cose sono fonte di confusione in cui le banche di Wall Street si è interessato a libri distribuiti.

Hanno usato la frase "blockchain senza bitcoin", che erroneamente suggerito che blockchains erano non solo importante, ma più importante di cryptocurrencies - anche se, senza che quest'ultimo, era impossibile avere la permissionless innovativo, completamente censura resistente, record di transazioni che bitcoin introdotto.

Questo nuovo utilizzo aveva uno scopo, naturalmente. Ha permesso i nuovi arrivati ​​in giacca a striscia la tecnologia della sua caratteristica più dirompente - il fatto che nessuno poteva controllare - e imporre il proprio controllo. E 'stato un atto sottile ma potente di appropriazione.

Cosa fare a questo proposito

Dovremmo preoccuparsi di questo? Beh, sì e no.

Come chiunque con gli adolescenti sa, la lingua, soprattutto inglese, è in continua evoluzione. Ed è necessario. Lingua impone norme in materia di interazione sociale. Esso vincola quello che possiamo e non possiamo fare con l'espressione. Questo ci aiuta a dare un senso a vicenda, ma se le regole sono troppo rigide, che limitano la nostra immaginazione e la nostra capacità di innovazione.

C'è uno zeitgeist culturale in atto nel "spazio blockchain", un'esplosione cambriana di idee. Possiamo fare la nostra parte per cercare di evitare l'evoluzione della lingua associata con quello, ma impedendo il cambiamento e le nuove forme di espressione è così difficile come fermare l'evoluzione biologica.

Quello che dobbiamo chiedere è la consapevolezza del perché usiamo le parole che usiamo e perché altri scelgono la loro. (Accetterò begrudgingly "blockchain" come un sostantivo non numerabile se gli altri capiranno perché il mio co-autore Paul Vigna e ho messo "Il Blockchain" nel titolo del nostro nuovo bookto riconoscere la storia bitcoin radicata della tecnologia.)

Con la consapevolezza arriva spera coerenza di utilizzo. Questo è fondamentale se vogliamo sviluppare questa tecnologia e le sue applicazioni. Abbiamo bisogno di precisione nella comunicazione, se vogliamo venire insieme e collaborare sulle stesse idee.

Se siamo almeno pensare, leggere ed educare noi stessi su queste cose, possiamo essere più accettare la fluidità degli usi di parola. In questo modo, si evita i dannosi, limitando gli effetti di correttezza politica per blockchain. (Vedi quello che ho appena fatto lì.)

Ho solo una richiesta: non fare, qualunque cosa tu faccia, iniziare a utilizzare "blockchain" come un verbo.

Blockchain TechnologyBitcoin

Notizie correlate


Post Blockchain

La cinese Auto Giant Wanxiang progetta un fondo blockchain da $ 50 milioni

Post Blockchain

Il CEO di Blockchain.info Nic Cary dona $ 10k in Bitcoin allUniversità

Post Blockchain

Le cooperative di credito si rivolgono a Blockchain a fronte di una crescente competizione

Post Blockchain

Nic Cary di Blockchain su portafogli Bitcoin, mt. Gox e decentramento

Post Blockchain

Perché Blockchain non distruggerà prima le banche

Post Blockchain

La svolta dei Sidechains Quasi tutti in Bitcoin persi

Post Blockchain

Bitcoin price Resiliente come Antonopoulos pesa sul monte. Debacle di Gox

Post Blockchain

Blockchain: perché i Big Guys non possono vincere

Post Blockchain

I giocatori del potere finanziario del Sudafrica stanno andando all-in su Blockchain

Post Blockchain

2018 in titoli: le 13 più grandi storie di blockchain dellanno

Post Blockchain

Che cosa significa Blockchain per la prosperità economica

Post Blockchain

Bitcoin: un mezzo per lindipendenza globale