Regolatore australiano: Bitcoin non è un prodotto finanziario | IT.democraziakmzero.org

Regolatore australiano: Bitcoin non è un prodotto finanziario

Regolatore australiano: Bitcoin non è un prodotto finanziario

Valute digitali non sono un prodotto finanziario e gli operatori non hanno bisogno di licenze per il commercio o tenerli, l'Australian Securities and Investments Commission (ASIC) ha detto.

Inoltre, un operatore non richiede una licenza per fornire consulenza agli altri nei confronti delle valute digitali, o di organizzare per gli altri a comprare e li vendono.

I commenti di ASIC sono contenute all'interno di un 32-pagina di presentazione (scarica il pdf qui) per l'inchiesta del Senato australiano in corso in moneta digitale.

Come dirigente dell'Ufficio la tassa australiana nel mese di agosto, la presentazione di ASIC è considerato come temporaneo fino al momento in cui il governo federale è in grado di chiarire la questione con la legislazione formale.

La commissione è il principio regolatore delle imprese in Australia, con il compito di tutelare gli interessi degli investitori e dei consumatori finanziari.

Licenza può comunque essere richiesto

Mentre, in superficie, questa notizia potrebbe essere motivo di eccitazione per un po 'nello spazio bitcoin, in realtà l'esatta natura del business di una moneta digitale dovrà stabilire se le licenze sono necessari.

Le aziende che collegano valute digitali al mondo fiat, o di altri prodotti finanziari definiti per legge, avranno ancora bisogno di licenze di mercato o di servizi finanziari.

La presentazione in sé dice: "Se c'è un ritardo tra l'entrata del contratto di vendita e la consegna della moneta digitale, il contratto può essere un derivato e servizi e regimi avrebbe in modo normale dei mercati finanziari la finanziaria".

Inoltre, in una sezione intitolata 'strutture che possono essere Financial Products', la carta si riferisce a sistemi di pagamento che scambiano valute digitali per 'valore monetario'. Facilitazione di tali pagamenti 'non in contanti' potrebbe essere ancora necessaria una licenza di servizi finanziari.

Esempi citati

Singoli ASIC fuori due importanti aziende australiane bitcoin - CoinJarand Living Room of Satoshi- come esempi di tali servizi.

In particolare, si riferiva a cardsystem debito di CoinJar 'Swipe', con la quale i clienti possono finanziare un conto in dollari direttamente dal loro equilibrio bitcoin, utilizzando lo scambio di CoinJar, e quindi utilizzare la carta come una carta di debito tradizionale.

Soggiorno di Satoshi, che elabora il pagamento delle bollette tramite rete BPAY dell'Australia elettronico nazionale, riaperto proprio questa settimana dopo la chiusura nel mese di ottobre a causa di problemi fiscali.

Fondatore Daniel Alexiuc detto CoinDesk la sua azienda si è impegnata con il team legale di ASIC, e che era si prega di esso potrebbe essere coinvolta nella definizione del regolamento per il futuro del bitcoin in Australia.

"Al momento, nelle nostre circostanze specifiche, abbiamo determinato che non richiedono una licenza AFS. Ma prevedere che essa può essere richiesto in un prossimo futuro per LROS."

In un mercato dominato da giocatori incombenti, Alexiuc aggiunto, è regolatori di speranza saranno evitare di fare regole per le licenze così oneroso evitano start-up e nuovi giocatori di entrare nello spazio.

Ipotesi di consumo

ASIC ha detto di aver anche ricevuto una domanda di licenza di servizi finanziari da una piattaforma di trading Bitcoin per il suo servizio di deposito a garanzia bitcoin (anche se non lo scambio in sé).

Dopo deliberare, il regolatore ha detto che il servizio dell'impegno bitcoin possono essere tecnicamente un prodotto finanziario, ma alla fine ha deciso che non era, e non sarebbe soggetto al regime normativo dei servizi finanziari.

La commissione ha inoltre spiegato che questo era perché il servizio è una piccola parte di un business non regolamentato più ampio, e che richiedono una licenza può indurre i consumatori ad assumere l'intera azienda è stata ASIC regolamentato.

La presentazione ASIC è una delle 44 fino ad oggi da varie parti interessate nel mondo degli affari australiano e l'economia.

Così come gli individui e gruppi industriali bitcoin aziende, questa lista ha incluso come l'Australian Payments Clearing Association (APCA) e organismi di regolamentazione / applicazione come australiano polizia federale, l'Australian Taxation Office e il dipartimento del procuratore generale.

AustraliaRegulation

Notizie correlate


Post Altcoin

Allinterno di Zcash Audit: perché il progetto Anonymous Blockchain ha speso $ 250k in una prova di fuoco

Post Altcoin

Bitcoin nel 2018: la politica dellanno sfida il denaro apolitico

Post Altcoin

Come il Banking Crunch di Bitcoin trattiene le start-up statunitensi

Post Altcoin

LAustria offre orientamenti contraddittori sullo stato finanziario di Bitcoin

Post Altcoin

Scambi Bitcoin della Cina: BitLicense danneggerebbe i mercati doltremare

Post Altcoin

Il prezzo di Bitcoin si blocca con $ 250 Mark

Post Altcoin

Segwit2x è destinato a fallire

Post Altcoin

Evitare il feudalismo digitale costruito su blockchains

Post Altcoin

Il portale Bitcoin Bank-like Neo apre la prima filiale a Cipro

Post Altcoin

Lultimo progetto di Pieter Wuille: rendere il bitcoin più difficile da perdere

Post Altcoin

Bitcoin può superare le carte di credito per una protezione antifrode a basso costo?

Post Altcoin

La startup Bitcoin Coins.ph lancia con due importanti commercianti filippini